blog / News

LE IDROPULITRICI – PT. 1: COSA SAPERE PRIMA DELL’ACQUISTO

Idropulitrici - le domande più frequenti

 

 

L’estate con il suo bel tempo e le vacanze sono il periodo giusto per fare un po’ di pulizie! Per qualsiasi utilizzo, l’idropulitrice è l’alleato perfetto che vi farà risparmiare tempo e fatiche, garantendo così un ridotto consumo d’acqua.

 

L’idropulitrice è infatti uno degli strumenti più efficaci per la pulizia degli ambienti. A questo proposito, IPC offre un’ampia gamma di idropulitrici ad alta pressione, ad acqua calda e ad acqua fredda, dove la giusta combinazione di pressione e portata consente di rimuovere facilmente anche lo sporco più ostinato.

 

In fase di pre e post-acquisto numerose sono le domande che ci vengono poste. In questo post abbiamo selezionato per voi alcuni dei quesiti più frequenti che sorgono nel momento della scelta, dandovi risposte esaustive che vi permetteranno di affrontarla al meglio.

 

Iniziamo!

Perché comprare un’idropulitrice?

Per la sua insostituibilità! L’idropulitrice è, infatti, una macchina insostituibile per molteplici settori: è la più efficace e flessibile nelle sue applicazioni tra i sistemi di pulizia.

Consente di agire anche nelle aree maggiormente difficili da raggiungere e sulle superfici irregolari. Inoltre, dal momento che la pulizia avviene senza contatto, sporco e batteri non si diffondono, garantendo così il massimo risultato di igiene.

Quali sono i principali fattori che determinano la scelta di un’idropulitrice?

In fase di scelta di un’idropulitrice è bene considerare i seguenti elementi:

  • settore di utilizzo;
  • tipo di superficie da pulire;
  • tipo di sporco;
  • tempo di utilizzo giornaliero;
  • potenza elettrica a disposizione.

 

Chiariti questi punti, è d’obbligo interrogarsi sulla scelta più decisiva. Passiamo quindi alla domanda successiva!

Quando è più opportuno usare l’idropulitrice ad acqua fredda e quando quella ad acqua calda?

L’idropulitrice ad acqua fredda consente di rimuovere quasi tutti i tipi di sporco, come ad esempio muffe, muschi e licheni.

 

La sua compattezza è tale da renderla maneggevole e molto facile da trasportare. Perciò, è la scelta migliore qualora sia necessario spostarsi!

 

L’idropulitrice ad acqua calda, invece, scioglie meglio lo sporco, intervenendo in modo efficace nella rimozione di grassi, oli e proteine. Costituisce poi un valido aiuto nell’igienizzazione e/o lavaggio di superfici delicate e sensibili, dove l’alta temperatura sostituisce l’azione meccanica della pressione.

Quanto sono importanti gli accessori nelle idropulitrici?

Non sono di certo degli elementi da trascurare! Gli accessori sono molto importanti, in quanto oltre a potenziare l’effetto pulente e ridurre i tempi di intervento, come nel caso di idrospazzole e ugelli rotanti, alcuni permettono di rendere le idropulitrici macchine multifunzionali, come ad esempio il kit pulizia tubazioni, la lancia lavapavimenti e la lancia sabbiante.

 

4 domande sull'idropulitrice

 

Acquistare un’idropulitrice merita tempo e attenzione: i quattro quesiti che abbiamo analizzato vi guideranno nella selezione della macchina più adatta alle vostre esigenze. Ciò non toglie che la supervisione e la consulenza di un esperto potrà orientarvi successivamente alla decisione più adeguata.

 

Nel prossimo post, tratteremo i problemi più frequenti nella fase post-acquisto di un’idropulitrice.

Pronti? Non perdetevi la prossima puntata!

 

Se avete ulteriori dubbi o richieste, non esitate a contattarci!

Scrivete a info@ipcworldwide.com, saremo lieti di rispondervi!